Chef

Karime Lopez è la Chef del ristorante Gucci Osteria da Massimo Bottura, aperto dallo chef tristellato nel Gennaio 2018 all’interno dell’iconico Palazzo della Mercanzia di Firenze, Piazza della Signoria.
Nel Novembre 2019, Gucci Osteria viene premiato con la sua Stella Michelin, a meno di due anni dalla sua apertura. A soli 37 anni, Karime è la prima donna messicana ad aver guadagnato il riconoscimento.

Nata e cresciuta a Queretaro, nel nord di Città del Messico, Karime dimostra fin da piccola un profondo interesse per il cibo e per l’arte culinaria. Dopo essersi trasferita a Parigi per studiare arti plastiche, Karime s’innamora della fantastica pasticceria parigina, riconoscendo di fatto il cibo come una forma d’arte.
Dopodichè, la giovane chef, lavora in alcuni dei più importanti ristoranti in giro per il mondo, facendo esperienza con i migliori maestri-chef internazionali.

La sua carriera ha inizio in Spagna, al ristorante “Can Fabes”, dove conosce il suo primo mentore, vale a dire lo chef Santi Santamaria.  Il passo successivo la avvicina al ristorante Mugaritz, al seguito dello chef Andoni Luis Aduriz, per poi fare rientro a casa, in Messico, al ristorante Pujol di Enrique Olivera. Da qui in avanti la sua carriera prende il volo e Karime lavora prima presso il Noma con Renè Redzepi e poi si sposta in Giappone al Ryugin, ristorante con Tre Stelle Michelin, tempio della cucina a Tokyo.

In Perù, passa cinque anni al fianco di Virgilio Martinez, divenendo il suo braccio destro presso il Central. È proprio lì che, una chef ormai formata e pronta a prendere in mano una cucina, incontra Takahiko Kondo, sous-chef di Massimo Bottura all’Osteria Francescana di Modena, con cui si sposa e viene a vivere in Italia. La sua prosperosa collaborazione con Massimo Bottura inizia a Modena e lei viene incaricata di rifinire, testare e scrivere ricette per il libro del famoso chef italiano “Bread is Gold”. Bottura rimane impressionato dalla sua dedizione e dal suo talento, così la nomina Chef de Cuisine presso il ristorante Gucci Osteria a Firenze, proprio nel giorno in cui il libro viene stampato.

Il menu di Karime si ispira alla sua carriera internazionale ed ai suoi viaggi culinari, ma anche alle origini ed alle esperienze del suo team, così come alla sua forte passione per arte e musica. La chef sfida la tradizionale percezione della Cucina Italiana, rendendo di fatto gioiosi dei piatti classici.